1° Oratorio Cittadino Adolescenti – Imola 2012

Campi estivi di servizio per i ragazzi delle superiori

“LE MIE CAPACITÀ AL SERVIZIO DELLA NOSTRA CITTÀ: NASCE L’ORATORIO CITTADINO ADOLESCENTI.

Carità, Lavoro, Creatività e Comunità nei campi estivi di servizio per i ragazzi delle scuole superiori

L’OCA  – Oratorio Cittadino Adolescenti è il primo progetto di animazione estiva della Diocesi di Imola, specificatamente rivolto ai ragazzi delle scuole superiori. Nasce dalla collaborazione tra ben tre uffici pastorali (Pastorale Giovanile, Pastorale Sociale e del Lavoro, Caritas) perché vuole essere all’altezza dei bisogni del nostro tempo: dare una maggiore attenzione alla fascia di età 14-25, rimettere al centro dei percorsi formativi il tema del lavoro, educare i giovani alla solidarietà e alla carità, in tutte le sue forme.
Il nostro tessuto diocesano è ricco di iniziative estive dedicate ai bambini (Estate Ragazzi, Grest…), nelle quali tanti adolescenti si mettono a disposizione con generosità sul versante educativo. L’OCA non vuole essere, quindi, una proposta che sottrae i ragazzi delle superiori dalla vita parrocchiale, ma una nuova esperienza di condivisione con i coetanei, pensata su misura per loro, e in particolare per quegli adolescenti che non hanno maturato una vocazione al servizio educativo.

L’obiettivo dell’OCA, infatti, non è riempire la lunga pausa estiva dello studente delle scuole superiori, ma utilizzare questo tempo come un’occasione unica per fargli vivere, attraverso il campo di servizio, delle esperienze di formazione alternative ma complementari al cammino scolastico, incentrate sull’educazione alla cittadinanza.

Il progetto pedagogico dell’OCA segue quattro parole chiave, che i ragazzi vivranno attraverso esperienze reali e attive, in cui saranno chiamati a mettersi in gioco in prima persona. Carità, ovvero educarsi al dono di sé, prestando servizio con le realtà socio-assistenziali del territorio; Lavoro, cioè ri-educare gli adolescenti ai valori delle professioni manuali (sacrificio, competenza, passione, valore delle cose); Creatività, tramite cui gli adolescenti scoprono le proprie potenzialità spendendole per e con gli altri; Comunità, stimolando i ragazzi ad aprirsi verso i coetanei, le altre generazioni e ad interessarsi ai problemi del proprio territorio.

In quest’ottica educare alla cittadinanza significa proporre agli adolescenti alcuni percorsi in cui sperimentare concretamente questi valori: i servizi alla persona, l’educazione ambientale, il recupero creativo, l’autoconsumo e la lotta agli sprechi alimentari. Per ognuno di questi ambiti, saranno , proposte attività di servizio presso enti, associazioni e realtà che operano sul territorio diocesano,  scelte direttamente dai ragazzi a seconda delle qualità che ciascuno si sente di poter esprimere in quel contesto.

L’OCA si pone al servizio di tutta la cittadinanza imolese. Per questo è stata scelta come sede un luogo centrale e importante per la città: il Convento dell’Osservanza. Le mattinate saranno dedicate prevalentemente alle attività di servizio presso gli enti sopracitati, mentre nei pomeriggi i partecipanti si ritroveranno all’Osservanza per confrontarsi e condividere le esperienze fatte, con un occhio di riguardo verso modalità e strumenti che possano narrare il loro vissuto a tutta la cittadinanza.

Le mie capacità al servizio della nostra città” è lo slogan dell’OCA  2012. È il cammino formativo di ogni adolescente alla scoperta dei propri talenti, da condividere con i coetanei per costruire una comunità accogliente e solidale verso tutti, specialmente i più fragili. È valorizzare ciascun ragazzo/a, camminando insieme per risvegliare l’impegno e la responsabilità contro l’indifferenza generale, il valore della solidarietà contro l’individualismo.

Scarica il depliant oca-depliant

Vai su