Continua il sostegno ai Gruppi scout colpiti dal terremoto

INIZIATIVE PER LE ATTIVITÀ ESTIVE A FAVORE DEI GRUPPI SCOUT COLPITI DAL TERREMOTO

Al fine di sostenere i gruppi scout colpiti dal terremoto, in Consiglio regionale dell’Emilia Romagna sono state discusse diverse possibilità di aiuto per consentire la partecipazione alle consuete attività estive (VdB, Campi e route):

prestiti di attrezzature complete (es: tende, batterie di cucina, materiale di pioneristica, ecc…) a gruppi che hanno perso tutto il materiale;

acquisto di parte del materiale di unità andato disperso, compreso attrezzature base dei ragazzi e uniformi;

invio di capi formati per aiuto nello svolgimento delle attività estive nel caso in cui le unità non avessero abbastanza forze in staff;

case e campi in Emilia Romagna e fuori regione messe a disposizione a titolo gratuito per riduzione dei costi del campo;

possibilità di aggregare lupetti/coccinelle, esploratori/guide, rover/scolte, necessariamente accompagnati da un loro capo, in attività estive già organizzate da altri gruppi e sostenerne le spese.

Per attivare tali modalità di aiuto è necessario che il capo Gruppo contatti i propri Responsabili di Zona dettagliando le proprie esigenze. Gli stessi riferiranno direttamente ai responsabili regionali e incaricati all’organizzazione che daranno una risposta. Al fine di consentire l’organizzazione è necessario che le richieste vengano inoltrate entro domenica 1 luglio 2012.

E’ notizia di questi giorni inoltre che il Dipartimento di Protezione civile ha attivato gli scout dell’Agesci a livello nazionale, così che non appena saranno formate le squadre potrenno partire scout come volontari da qualunque regione italiana, mentre fino ad ora sono intervenuti solo scout emiliani e romagnoli.

Lascia una risposta

Vai su