1° incontro martedì 4 novembre

Dante e i nativi digitali

Terzo anno: il Paradiso

Anche quest’anno la Diocesi di Imola organizzerà  otto serate dedicate a Dante e al Paradiso con l’intento di valorizzare giovani talenti del nostro territorio, sia per la parte letteraria che per la parte musicale.

Le ragioni

Dopo l’Inferno e il Purgatorio, ecco l’ultima cantica: il Paradiso.

Non sono cambiati l’amore per Dante e la convinzione che la letteratura possa essere un grande strumento artistico e comunicativo; uno strumento di crescita personale e sociale.

Ci spinge il pubblico, il vero motore, in particolare gli “affezionati” che non si sono persi una puntata.

Il viaggio di Dante è arrivato a un punto decisivo: è proprio nella terza ed ultima cantica che, potremmo dire, “i nodi vengono al pettine”. Le porte, le domande, le perplessità che Dante lascia in sospeso nelle prime due cantiche, qui chiedono a gran voce uno sviluppo, una risposta.

Una sfida: il Paradiso è senza alcun dubbio la cantica più difficile delle tre, a livello linguistico, tematico, teologico e via dicendo. Ma dietro sta un’intensità incredibile e una forza dirompente. è la vetta più alta e impegnativa delle tre, ma come tale anche la più appassionante e illuminante.

Struttura del progetto: otto serate

La proposta per quest’anno è un po’ innovativa. La maggioranza degli incontri, i sei che potremmo definire “ordinari” non hanno come punto di partenza un canto specifico, bensì una tematica, da affrontare trasversalmente. Questo per tre ragioni principali: innovare la struttura; toccare numerosi passi del Paradiso, senza lasciare indietro dei veri e propri versi-capolavoro; e soprattutto sviluppare la tematica cercando di renderla attuale.

Accanto a queste sei serate ce ne saranno altre due, che torneranno invece ad affrontare un canto ciascuna: il canto III e il XXXIII.

Otto serate complessive, che si terranno all’Oratorio di San Macario con cadenza mensile a partire dal 4 novembre a giugno sempre nella giornata di martedì.

Il calendario:

1° incontro4 novembre 2014

Prima parte: «Parlare e tacere: l’ineffabilità». Pensieri, musiche e letture.

Commento: Pietro Casadio

Al pianoforte: Pietro Beltrani

Lettura: Luciano Chiesi della Compagnia degli Accesi

Seconda parte: “Ho conosciuto il silenzio delle stelle e del mare… con cui soltanto la musica trova linguaggio” Al pianoforte: Pietro Beltrani

2° incontro9 dicembre 2014: «La povertà e l’avarizia».

3° incontro  – 13 gennaio 2015: Paradiso Canto III.

4° incontro  – 10 febbraio: «La giustizia degli uomini e quella di Dio».

5° incontro  – 10 marzo: «L’altezza dell’umiltà»

6° incontro  – 7 aprile: «Sperare contro ogni speranza».

 7° incontro  – 5 maggio: Paradiso Canto XXXIII.

8° incontro  – Inizio giugno (anteprima di Imola in musica): «La missione profetica e il ritorno».

2014-ComStampa-01Web

Lascia una risposta

Vai su