In memoria di Mons. Carlo Dalpane

A nome di tutti i Membri dell’Ufficio della Cultura, della Commissione per la cultura e mio, porgo le più sentite condoglianze al Vescovo di Imola, ai Familiari e alla Comunità dei Presbiteri della Diocesi per la morte di Mons. Carlo Dalpane.

Uomo di grande e profonda cultura, egli è stato guida amata di innumerevoli Giovani e di moltissime famiglie. Io lo ricordo collega da tutti ammirato negli studi di Filosofia in Università a Bologna: per la sua cultura teologica, egli poteva e sapeva sostenere un dialogo garbatissimo sempre, ma anche fermo con i nostri comuni maestri.

Collega nell’insegnamento della Filosofia, l’ho visto guadagnare un grande e meritato seguito tra i Giovani liceali. Fedele sempre alla Chiesa, non ha opposto resistenza quando, per le esigenze della Diocesi, egli è stato inviato alla cura della Parrocchia. Dio ha reso splendenti le sue opere molteplici. Il Signore Gesù lo accoglie ora con le parole nelle quali tutte speriamo: “Vieni, Benedetto”; la Vergine lo introduce con un sorriso nel Paradiso dove le opere nuove saranno intensissime, ma senza più né dubbi, né angosce, né timori, perché lassù il Signore solo «regna» in tutto.

Fino agli ultimi mesi di vita Don Carlo si è speso anche per orientare le attività culturali in Diocesi. Noi riceviamo una eredità molto bella ed anche molto impegnativa.

Preghiamo per Lui;  preghiamo anche «con» Lui perché tutto proceda ancora secondo il disegno della Provvidenza.

Maurizio Malaguti

Delegato diocesano dell’ufficio cultura

già del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione. Alma Mater Studiorum Università di Bologna

DonCarlo-1966

Lascia una risposta

Vai su